Ciao a tutte!

Qualche tempo fa vi parlavo di pulizia del viso e di quanto ritengo importante lavare accuratamente la nostra pelle al mattino e soprattutto di sera. Conclusi quell’articolo dicendovi che stavo utilizzando una spazzola elettrica per la pulizia del viso, che in quel momento mi ci stavo trovando bene e che presto vi avrei dato la mia opinione a riguardo.

E così, eccomi qua!

Premetto che non ho comprato il famoso Clarison e nessuna di quelle spazzole con un prezzo decisamente alto ma mi sono limitata ad utilizzare la spazzola rotante della Braun che ho trovato nella confezione del Silk-Epil 5. Il motivo è presto detto: la mia pelle sensibile e problematica, che mal sopporta tutto ciò che può essere, anche solo minimamente, irritante. Cosa differenzia una spazzola economica da una più costosa e blasonata? Beh, credo che in questo caso qualche differenza ci sia: la velocità di rotazione, ad esempio; i differenti modelli di testine (per pelle sensibile, mista, grassa) che per molte spazzole meno costose non sono disponibili; la possibilità di ricaricare il dispositivo piuttosto che utilizzare delle normali batterie usa e getta. Certo che di modelli ce ne sono tanti quindi tra un dispositivo da 10€ e uno da quasi 200€ ce ne sono tantissimi che, a mio parere, sono un’ottima via di mezzo.pulizia del viso

Ed ora veniamo all’efficacia ed ai risultati. Premetto che la mia non è una pelle che presenta inestetismi quali brufoli, punti neri, comedoni quindi la mia scelta di provare la spazzola è stata pura curiosità (ma non temete, anche se non ho questi “problemi”, la mia pelle ne presenta altri 😢). Appena acquistata ho iniziato utilizzandola quasi ogni giorno con un detergente delicato e per me è stato un “assolutamente NO”, la mia è una pelle troppo sensibile per una routine del genere quindi ho optato per un utilizzo settimanale, associandolo ad uno scrub delicato, seguito da una maschera calmante e lenitiva (ottima quella di Garnier alla camomilla e acido ialuronico, una delle mie preferite del momento). Dopo un periodo di prova sono arrivata alla conclusione che nel mio caso è bene non esagerare, quindi un solo utilizzo settimanale è sufficiente.

Se penso che queste spazzole siano efficaci? Sì, lo sono. Aiutano a detergere più in profondità in un modo che spesso risulta più delicato rispetto ad uno scrub che rischia di graffiare la cute. Lo consiglio per qualunque tipologia di pelle purché la frequenza ed il tipo di testina utilizzata venga scelta in modo idoneo. La trovo una comodità, uno strumento che può aiutare e facilitare la pulizia, quindi perché non utilizzarlo?! Con questo piccolo gesto riusciamo ad eliminare le impurità e le cellule morte favorendo il ricambio cellulare, assicurandoci una pelle più “sana” ed elastica.

E voi cosa ne pensate? Utilizzate qualche strumento del genere o preferite il classico metodo di detersione? Fatemi sapere anche che modello utilizzate 😉.

Kiss, Marina


20170512_W_Summer_728x90

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *