Ciao a tutte!

Oggi voglio parlare con voi delle maschere e della loro reale efficacia.

La cosmetica ultimamente ce ne propone a migliaia: cremose, peel-off, in tessuto, le classiche argille e i fanghi. Tutte molto diverse tra loro ma con un obiettivo comune: migliorare l’idratazione, purificare la pelle, dare un effetto anti-age.

Ma è realmente possibile?

Se parliamo di semplice idratazione e se ricordate cosa vi ho detto nell’articolo in cui parlavamo di penetrazione cutanea degli attivi, uno dei metodi più utilizzati per aumentare l’idratazione della pelle è creare uno strato occlusivo che diminuisce la traspirazione e la perdita di acqua. E se ci pensate bene le maschere fanno proprio questo.


Farmacia Loreto Image Banner 728 x 90

Con le dovute differenze formulative che si hanno nelle diverse tipologie di maschere, ciò che le accomuna è la capacità di creare una barriera sulla pelle molto più spessa rispetto ad una normale crema e questo sicuramente ha un effetto positivo in termini di idratazione.

E se invece parliamo di penetrazione degli attivi?

Molte delle maschere che acquistiamo sono addizionate con vari ingredienti che vantano differenti proprietà, ma è opportuno specificare che se tali ingredienti non riescono ad essere assorbiti dallo strato corneo è assolutamente improbabile che abbiano un qualche misero effetto. Sicuramente se rimangono a contatto con la pelle per molto tempo hanno una probabilità maggiore di “cederle” gli ingredienti attivi.

In linea generale e senza scendere in dettagli formulativi fin troppo specifici possiamo dire che le maschere più efficaci sono quelle che:

  • possono restare a lungo sulla pelle: mi viene da pensare alle varie maschere cremose che possono essere lasciate sul viso anche tutta la notte.
  • possono essere applicate in modo generoso in modo da creare uno strato “occlusivo”: in questo modo si riesce a diminuire la traspirazione e come risultato avremo una maggiore idratazione cutanea.
  • non necessitano di essere risciacquate o di lavare il viso dopo la loro applicazione. In questo caso vale lo stesso discorso fatto per il tonico: è poco sensato mettere un prodotto sul viso e rimuoverlo dopo pochi minuti, niente o molto poco sarà riuscito a penetrare nella pelle.

Questa è solo una piccola guida ma potremmo stare qui a parlare per ore di differenti tipologie di maschere e loro efficacia, ditemi voi quali vi piacerebbe che io approfondissi: maschere peel-off, maschere in tessuto… sono qui a vostra disposizione!

Kiss, Marina

2 comments on “Maschere viso, 3 suggerimenti per scegliere le migliori”

  1. Cara Marina, interessante come al solito 🙂 da brava donna con la pelle mista, mi sto appassionando alle maschere purificanti: ne ho provate alcune, sempre con argilla e a volte acido salicilico, e sarei molto interessata ai loro effetti specifici, come andrebbero scelte, con che frequenza fatte ecc ecc. Inoltre, a differenza delle maschere idratanti, i tempi di applicazione vanno rispettati per non seccare la pelle, giusto?

    grazie mille 🙂

    • Ciao Letizia, per prima cosa mi scuso per il ritardo nella risposta, ma ieri non avevo con me il PC. Veniamo alla tua domanda. Le maschere con argilla o con acido salicilico hanno un effetto assorbente e lievemente esfoliante e possono essere adatte alla tua pelle mista. La tua domanda sulla durata di applicazione è lecita soprattutto per ciò che riguarda le classiche maschere all’argilla che vanno rimosse una volta “secche”: la maschera una volta secca tende a disidratare gli strati più esterni della pelle, per questo va rimossa nei tempi previsti. Rimane comunque il problema della penetrazione degli attivi: una maschera applicata per 10 minuti oltre che un effetto assorbente e “scrubbante” non può fare di più. Come già detto nel mio articolo io preferisco comunque le maschere che possono essere tenute in posa per un tempo prolungato, in modo da aumentare la probabilità che gli attivi contenuti possano penetrare nella pelle. Non andrei oltre una maschera purificante a settimana, e soprattutto utilizzerei una buona crema idratante una volta rimossa. Spero di essere stata chiara, ma sono qui per qualunque altra domanda. Grazie per i complimenti😘!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *