Ciao a tutti!

Oggi vorrei parlare e discutere con voi di una delle mode degli ultimi anni, lo “spignatto”.

Sento parlare e leggo sempre più spesso “ricette”, o meglio, strane associazioni di principi attivi ed eccipienti mischiati insieme per dar vita a dei cosmetici. Cosmetici?!?

No. La cosmetica è una scienza, i formulatori sono persone che hanno studiato per anni e che devono attenersi a delle regole ben precise per dar vita a tutti quei prodotti che ogni giorno finiscono sulla nostra pelle.

Quindi ok, i vecchi metodi della nonna non hanno mai danneggiato nessuno (impacchi d’olio d’oliva sui capelli, zucchero e miele per farci uno scrub), ma quando si parla di formulazioni cosmetiche vere e proprie bisogna fare un passo indietro e affidarci a persone esperte e preparate.

Ma quali sono i danni e, soprattutto, quali sono alcune delle sostanze che possono creare problemi? Vi fornisco alcuni esempi.

  • Oli essenziali: sono sostanze allergizzanti che nei cosmetici devono avere delle concentrazioni stabilite e ben precise;
  • Polveri: possono creare problemi all’apparato respiratorio se inalate;
  • Vitamine: possono dar vita a fenomeni di fotosensibilità.

Un discorso diverso e ancora più importante va fatto sulle protezioni solari. In questo caso il danno che possiamo creare alla nostra pelle è ancora più grande. La composizione di una crema con spf prevede una serie di filtri che devono essere combinati insieme per poter essere efficaci. Inoltre esistono degli standard internazionali che attestano se un prodotto è efficace e qual è il reale grado di protezione (spf 15, 30, 50).

Altro elemento di cui bisogna tener conto è la data di scadenza: quante persone sanno calcolare esattamente qual è la durata di un cosmetico? E poi… Chi è in grado di operare in condizioni igieniche ideali durante la formulazione? Chi conosce quali e quanti conservanti bisogna usare?

Mi dispiace, ma credo che proprio perché la cosmetica è una scienza bisogna lasciarla fare a persone esperte, con le giuste conoscenze e nei luoghi adatti. Fate attenzione a quello che vi viene raccontato su blog, canali YouTube, pagine Facebook. Chi sono queste persone? Che conoscenze hanno? Cosa hanno studiato?

Questa è la mia idea, costruita anche grazie ad anni di studio e di esperienza sul campo. Qual è la vostra? Siete sulla mia stessa linea o la pensate in modo diverso?

Kiss, Marina

7 comments on “La COSMESI è SCIENZA!”

  1. Sono completamente d’accordo con te. Un conto è farsi un impacco con uno o due ingredienti, un altro è preparare una crema perché “Che ci vuole, poi uso solo ingredienti naturali”. Vedo in giro tanti dilettanti allo sbaraglio.

    • Ciao Ila! Sì, la cosmetica “fai da te” è proprio una cosa che non digerisco. Sarà che ho frequentato laboratori chimici per molto tempo ma io non mi sognerei mai di fare un cosmetico in casa senza le condizioni igieniche adatte. Per non parlare poi che la maggior parte delle “ricette” vengono prese in giro per il web senza accertarsi se chi le divulga abbia o meno delle reali conoscenze di formulazione cosmetica. Tra tutti questo è l’argomento che mi fa proprio alterare 😜! Un bacio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *